fbpx

Come gestire al meglio la pagina Facebook di un ristorante

Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

Come gestire al meglio la pagina Facebook di un ristorante

Se sei un imprenditore Ho.RE.CA. e hai a che fare tutti i giorni con una pagina Facebook non puoi fare a meno di leggere questo contenuto. La gestione delle pagine Facebook richiede un impegno costante oltre che una buona dose di competenze tecniche e comunicative.

Nel precedente articolo “Guida alla gestione delle pagine Facebook per imprenditori HO.RE.CAabbiamo introdotto l’argomento su cosa sia una pagina Facebook e a cosa può servire un gestore. Abbiamo inoltre chiarito alcuni punti essenziali da considerare vitali prima di aprire una pagina quali:

  • completezza delle informazioni da inserire nella propria pagina;
  • l’utilizzo di un’immagine di copertina che sia chiara e riconoscibile ai fans;
  • stare attenti a non divagare nei post con contenuti che poco sono pertinenti al tema della ristorazione;
  • evitare di usare la pagina Facebook aziendale per fini privati;
  • fare l’errore di condividere notizie di cui non si conosce la veridicità della fonte, le cosiddette fake-news;
  • evitare di affrontare temi delicati e soggettivi quali la politica la religione e lo sport

In questo articolo vogliamo parlare in modo più approfondito del modo in cui condividere i contenuti per gestire al meglio la propria pagina Facebook.  Tutto ciò che riguarda i testi, le immagini o i video che nutrono il grande contenitore della tua attività sul grande social network.

Cosa e come scrivere i post da pubblicare sulla tua pagina Facebook?

Il cosa scrivere è uno dei quesiti più caldi in questo momento, che magari lo affronteremo in un altro blog post le domande a questo punto potrebbero anche essere due.

Cosa sapere prima di scrivere e cosa vuoi che il lettore faccia con i tuoi post?

Se sei il proprietario di  un ristorante a Napoli, non vorrai far diventare la pagina Facebook una enciclopedia della cucina partenopea? Ovviamente il lettore si aspetta che tu sia un ambasciatore affidabile in merito all’argomento “cucina partenopea” ma ti assicuro che vorrà fare altro su Facebook: ad esempio far vedere agli altri che è stato a mangiare nel tuo ristorante, che conosce la tua cucina, che ha mangiato un piatto originale ed è stato servito da un personale qualificato.

Ovviamente il tuo cliente/lettore tornerà sulla tua pagina Facebook se gli darai un buon motivo per leggerti e soprattutto gli darai la possibilità di far vedere ai suoi amici che in questo momento segue la tua pagina e legge o guarda i tuoi post.

Ricordiamoci che un social network dovrà nutrire la sfera personale di un utente affinché egli possa esternare agli altri attraverso il condividi l’esperienza che in quel momento sta vivendo.

Arrivati a questo punto diremmo che la parola d’ordine prima di mettersi a scrivere un post è, offrire contenuti che vale la pena di essere letti o visti.

Le 3 cose da non fare se vuoi scrivere degli ottimi post sulla pagina Facecook del tuo ristorante è:

  • scrivere ciò che ti passa per la testa seguendo l’istinto e l’euforia del momento;
  • avere fretta di pubblicare il post senza averlo prima riletto e lasciato riposare;
  • pubblicare video e foto che hanno una scarsa qualità grafica e hanno una pessima cura alla centralità del soggetto

Evitare di scrivere ciò che ti passa per la testa seguendo l’istinto e l’euforia del momento significa gestire la tua pagina Facebook con un metodo stabilito e ordinato. Quindi si presume che tu ti sarai cercato prima l’argomento da trattare in base a delle analisi precise e poi successivamente hai abbozzato un testo più o meno consono.

Il non avere fretta di pubblicare il post senza averlo prima riletto e lasciato riposare è importantissimo. Scrivere, rileggere e rileggere ancora ti permetterà di individuare non solo i probabili errori da correggere ma soprattutto dare importanza e valore al tono di voce che utilizzi.

Terzo ma sicuramente non ultimo punto, ovvero il non pubblicare video e foto che hanno una scarsa qualità grafica e hanno una pessima cura alla centralità del soggetto è di fondamentale importanza se vuoi fare la differenza dai tuoi concorrenti. Molti ristoratori ad esempio presi dalla adrenalina e la fretta del momento, appena sfornano una tagliata di carne si affrettano a fotografarla senza avere assolutamente cura della qualità della foto o del video e sottovalutare totalmente il contesto in cui essa si trova.

Cosa vuol dire questo? Non è detto che se la tagliata di carne è la più buona della tua città sia presentata bene sulla tua pagina Facebook con quattro foto e video al volo e senza un’adeguata presentazione. Vedere una tagliata di carne affiancata uno strofinaccio sporco della cucina o un cameriere che passeggia disordinatamente per la sala non è il massimo di una buona presentazione.

Quindi se vuoi che il tuo lettore/cliente possa davvero far conoscere agli altri ciò che di buono il tuo ristorante ha, devi curare altamente i dettagli della comunicazione prima di scrivere e pubblicare un post sulla pagina Facebook.

Se non hai tempo a seguire ciò di cui sopra di è discusso e non sai da dove partire per gestire la tua pagina Facebook , contatta la nostra azienda per ottenere dei validi suggerimenti.

Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn